Nadine Ethner

Projects | An Inner Song | The Baltic Sea Project (Part I) | Etruscan Landscapes | India | Madeira & Laurisilva | Mediterranean Sea | Portraits | Retake | Steel Mining Area | Temple Project | trans.nature | Tunis | Earlier Works |

News | Texts | CV | Links | Imprint
DISLOCAZIONI

Nell’ambito del ciclo di conferenze Il Mediterraneo Cambia Volto: CREATIVITÀ E CONFINI DELLE DONNE MIGRANTI. Un dialogo interculturale sulle donne e la migrazione nel Mediterraneo contemporaneo in collaborazione con Loyola University Chicago, La Magnolia presenta una collettiva delle sue giovani artiste.
Tredici donne si specchiano l’una nel linguaggio dell’altra, diverse per origini, percorsi di vita e di ricerca artistica. Tredici donne si ritrovano in un luogo geografico, Roma, al centro del Mediterraneo, in uno spazio di crescita in cui la creatività si declina con la pratica politica, la Casa Internazionale delle Donne. L’identità si costruisce attraverso il proprio sguardo sul mondo, guardandosi e mostrandosi. Si costruisce nella relazione, confrontandosi con l’altro da sé. Dislocandosi. Rendendo la propria stessa identità luogo di relazioni.

Le artiste de La Magnolia sono: Sara Spizzichino, Nadine Ethner, Soledad Johansen, Irene Iorno, Francesca Manzini, Sarah Klingeberg, Rivka Spizzichino, Kerstin Birgit Bude, Roberta Coni, Teresa Merolla, Daria Morucci, Valentina Parisi, Letizia Marabottini.